Raggi

by Paolo Monaco sj

Home   |   Esercizi spirituali   |   Arte   |   Esperienze   |   Saggi   |   Link

Search  |  Site map  |  E-mail

 

 

 

Saggi >
Ignaziana >
Arrupe

«El modo nuestro de proceder»

(Il nostro modo d’agire)

Conferenza di Pedro Arrupe sj (1979)

 

 

 

 

 

ALTRE PAGINE

 

Il patto
fondativo
della Compagnia
di Gesù

 

Diventare
compagni
di Gesù

 

Chiara Lubich
e Ignazio
di Loyola

 

Sia fatta
la tua volontà

 

Il mistero
pasquale
in Ignazio
di Loyola

 

Sentire in sé la
volontà del Padre

 

Gli strumenti
della spiritualità
di comunione
nel carisma
ignaziano

 

La «famiglia
ignaziana»
e la «rete
apostolica
ignaziana»

 

I «punti
cardine»
della spiritualità
ignaziana

 

 

Introduzione  -  Indice  -  Testo completo

 

 

L’ispirazione trinitaria
del carisma ignaziano (1980)

 

Radicati e fondati
nella carità (1981)

 

 

 

 

INTRODUZIONE

 

1. Questa conferenza vuole essere un approfondimento di quanto ho già detto in altre occasioni sul «rinnovamento», l’«attualizzazione», l’«adattamento» della Compagnia, promossi dalle due ultime Congregazioni Generali sulla scia del Concilio Vaticano II.

 

Non ho alcuna intenzione apologetica della nuova immagine della Compagnia delineata da quest’«aggiornamento». Voglio soltanto fare alcune riflessioni nella direzione segnata dal Concilio Vaticano II: «Il rinnovamento della vita religiosa comporta insieme sia il continuo ritorno alle fonti di ogni forma di vita cristiana e allo spirito primitivo degli Istituti, sia l’adattamento degli Istituti stessi alle mutate condizioni dei tempi» (PC 2).

 

La 32a CG, nel suo decreto su «I Gesuiti oggi», rispondendo ai numerosi postulati provenienti da ogni parte del mondo, ha dato la descrizione autoritativa dell’identità del gesuita nel nostro tempo. Questo decreto descrive l’essere gesuita oggi. Perciò, dinanzi a questa rinnovata identità, conviene chiedersi: la «presenza» e il comportamento sia del singolo gesuita che della Compagnia come Ordine religioso sono mutati? e come?

 

È una domanda che può essere formulata in modo più incisivo: come si risolve concretamente nella Compagnia la tensione latente fra le due direttrici del Concilio: ritorno alle fonti antiche e adattamento ai tempi nuovi?

 

E ancora, secondo il vocabolario ignaziano: come si è evoluto il «nostro modo d’agire» (nuestro modo de proceder)? Come avrebbe dovuto evolversi? E, in futuro, come dovrà evolversi?

 

 

 

INDICE

 

1. Introduzione

2. I diversi livelli

3. Il Concilio Vaticano II

4. I primi compagni

5. Le Costituzioni

6. Nello spirito di Ignazio

15. Le «istruzioni»

18. Le «Regole»

20. Al di là dei monti e del mare: Nadal

22. Il Cristo come modello

24. Fra due epoche

33. Il controllo del cambiamento

36. Valori e disvalori delle tendenze moderne

39. La formazione

41. Due domande concrete

44. 1) L’amore per la persona di Cristo

45. 2) La disponibilità

46. 3) Il senso della gratuità

47. 4) L’universalità

48. 5) Il senso di corpo

49. 6) Sensibilità per tutto ciò che è umano

50. 7) Rigore e qualità

51. 8) L’amore per la Chiesa

52. 9) Il sentimento di appartenere a una «minima Compagnia»

53. 10) Il senso del discernimento

54. 11) Comportamento prudente in ciò che concerne la castità

55. «Sensus Societatis»

56. Preghiera a Gesù Cristo nostro modello

 

 

 

 

Inizio